SOS MAMMUTHUS, raccolta fondi per il nuovo fossile del Valdarno

L’impegno dell’Accademia Valdarnese del Poggio per lo studio della preistoria nel Valdarno superiore sta portando frutti importanti: uno scavo paleontologico avviato mesi fa insieme alla Sovrintendenza e all’Università di Firenze ha portato alla luce un reperto di grande rilievo, resti di un Mammuthus meridionalis di circa 1.5 milioni di anni.
Nelle prossime settimane si concluderà la prima fase dello scavo, e il reperto sarà spostato in una sede adatta per condurre i lunghi lavori di restauro. Infine, troverà adeguata ospitalità nelle sale del Museo Paleontologico di Montevarchi.
Il Mammuthus meridionalis è un patrimonio di tutti, e ha quindi bisogno dell’aiuto di tutti: delle istituzioni, delle imprese, ma anche di ogni singolo cittadino che ha a cuore la salvaguardia del territorio.
Per questo abbiamo pensato alla campagna di raccolta fondi ‘SOS MAMMUTHUS. Aspetta il tuoi aiuto da oltre un milione di anni’, che scenderà nelle piazze per gli eventi principali dei comuni del Valdarno e che potrà essere seguita anche tramite il sito e il canali social del Museo.
Ma siccome una efficace salvaguardia passa dalla partecipazione, offrendo un contributo sarà possibile votare il nome da dare al ‘nuovo’ elefante.

Trovi le informazioni sul sito http://www.museopaleontologicomontevarchi.it/progetti/s-o-s-mammuthus/
Seguici su https://www.youtube.com/watch?v=lQqU-DANIks