Palazzo Concini

Palazzo_Concini

L’edificio era proprietà della omonima famiglia nobile dei Conti della Penna, risalente almeno al XIII secolo, come risulta dal libro “delle famiglie nobili fiorentine”. Il membro della famiglia che più contribuì alla fortuna della casata fu Bartolomeo di Giovanbattista, nato nel 1507, notaio in Firenze e poi segretario di Cosimo I de’ Medici, e proprio lui volle edificare il palazzo di famiglia. Il discendente di Bartolomeo, Concino di Giovanbattista, fu al seguito di Maria de’ Medici presso la corte francese, diventando infine Maresciallo di Francia nel 1613, ma la sua posizione preminente fece si che si fosse inimicato la nobiltà e il popolo, tanto da essere ucciso in un complotto.

Il palazzo fu eretto presumibilmente nella seconda metà del ‘500, ma presenta caratteri architettonici e tratti tipici costruttivi dei palazzi signorili fiorentini del Quattrocento, e quindi ormai consolidati e caratterizzati dalla classica tripartizione in fasce orizzontali segnate da marcapiani posti al primo e secondo piano e stipiti in pietra che incorniciano le finestre del primo piano. Palazzo Concini, di proprietà del comune, è stato riaperto nel 2007 a seguito di importanti opere di restauro che hanno portato alla luce una precedente edificazione riferibile al XV secolo. Gli spazi ospitano un ricco calendario di attività espositive, convegni ed eventi culturali.

_____________________________________________

INFO

Palazzo Concini

Via Concino Concini
52028 Terranuova Bracciolini (Ar)

Per informazioni e visite:
tel +39 055 9194777 / +39 055 9738838