Santa Maria a Badia Agnano

 

Santa_Maria_Altaserra

L’antica Badia originariamente era intitolata a S. Maria. L’origine risale, probabilmente, a prima del Mille ed è legata alla nobiltà feudale toscana. Nell’XI secolo la Badia ebbe una nuova fondazione e, benedettina in origine, ma confluita successivamente nell’ordine camaldolese, in breve tempo ampliò il patrimonio fondiario e il controllo su numerose chiese in un ampio territorio che oltre la Valdambra interessava il Valdarno, la Valdichiana e il senese.

La chiesa è un bell’esempio di architettura romanica e conserva i caratteri tipici di questo stile, riscontrabili anche in altri edifici sacri del Valdarno e del Casentino. Presenta una pianta a croce latina, a una sola navata, con transetto sporgente e tre absidi ben separate, di cui quelle laterali più piccole. La facciata, con una finestra a occhio nella parte alta sopra il portone d’ingresso, presenta un paramento murario con grosse bozze di arenaria; gli edifici del monastero (oggi privati) costituiscono il nucleo del paese di Badia Agnano.