Basilica della SS Maria delle Grazie

 

Giovanni_della_Robbia_La_Madonna_che_dona_la_cintola_a_San_Tommaso_Apostolo_1510_1515La Basilica di Santa Maria delle Grazie, il maggiore e più importante santuario mariano della Diocesi di Fiesole, è nato intorno a una raffigurazione trecentesca della Madonna delle Grazie, ora posto sull’altare maggiore nella controfacciata. Altra opera degna di nota è l’affresco raffiguarnte il Miracolo di Monna Taciaverificatosi nel 1479 durante l’epidemia di peste checolpì il Valdarno. L’affresco era situato sopra la porta che attraverso la torre di San Lorenzo dava accesso alla città e guardava all’esterno della cerchia muraria; nel 1484 fu quindi edificata la cappella sopra la volta e nel XVI secolo, con un ampliamento, la cappella costituirà poi la navata centrale della chiesa inglobando la sacra immagine, sopra la quale era già costruito un tabernacolo. L’altare maggiore, che racchiude l’affresco, è posto a ridosso della controfacciata e l’antica torre è diventata, nel Settecento, la torre campanaria.

Dalla porta centrale sotto l’atrio, coronata da una lunetta in terracotta invetriata di Giovanni Della Robbia raffigurante la Madonna che consegna la cintola a San Tommaso apostolo, si accede alla Cappella del Miracolo. Sulle pareti, affronte delle prime due rampe di scale, troviamo delle lunette affrescate con l’Annunciazione e lo Sposalizio della Vergine, documentate nel 1621, di Giovanni da San Giovanni. Ai lati dell’altare si trovano gli affreschi di Luberto da Montevarchi con le Storie del miracolo di Monna Tancia. La chiesa durante i secoli ha subito ampliamenti, nuovi cicli decorativi e restauri tra cui una nuova facciata in stile classicista risalente alla seconda metà dell’Ottocento.

 

Miracolo di Monna Tacia. Basilica della SS Maria delle Grazie - San Giovanni Valdarno

 

Il Miracolo di Monna Tacia avvenne nelle terre sangiovannesi durante l’epidemia del 1479. Durante questo devastante contagio riuscì a salvarsi unneonatodi soli 3 mesi e sua nonna Monna Tacia che, disperata per non riuscire ad allattare il fanciullo, si recò presso la Porta di San Lorenzo e si inginocchiò dinanzi all’immagine della Vergine, implorando di salvare il piccolo, etornò a casa con la speranza nel cuore. Quando il piccolo si svegliò la disperazione di Monna Tacia si trasformò in gioia perchè il suo seno si era riempito di latte e riuscì a sfamare il fanciullo fino all’età di venti mesi.

Quando si sparse la voce del miracolo numerosi furono i pellegrinaggiall’immagine della Verginee, anni più tardi, venne costruito un tabernacolo per accoglierei nfedeli.

 

 

 

 

logo_idellaRobbia

La Basilica è inserita nell’itinerario del Valdarno della Mostra:

I Della Robbia. Il dialogo tra le Arti nel Rinascimento

 

_____________________________________________

INFO

Basilica di S. Maria delle Grazie

piazza Masaccio

52027 San Giovanni Valdarno (Ar)